POMPA DI CALORE

POMPA DI CALORE

Le pompe di calore sono delle macchine termiche che permettono di trasferire calore da una sorgente a temperatura più bassa ad un ambiente a temperatura più alta. Data la loro natura sono in grado di provvedere sia al riscaldamento che al raffreddamento, oltre che alla produzione di acqua calda sanitaria. Particolare attenzione è stata posta al funzionamento invernale che, grazie alla tecnologia ad inverter è in grado di produrre acqua fino a 60°C. La pompa di calore reversibile, è caratterizzata da elevati valori di efficienza stagionale grazie alla modulazione del compressore con tecnologia DC inverter che garantisce l’energia in base al reale fabbisogno dell’edificio. Ottimi risultati vengono raggiunti grazie ad un accurato dimensionamento dei suoi componenti. L’utilizzo di batterie condensanti di nuova concezione, nuovi evaporatori asimmetrici, ventilatori con motore DC ad elevata efficienza unitaria, sono alcune delle importanti innovazioni proposte da questo prodotto. L’unità può essere abbinata ad impianti tradizionali o pannelli radianti. L’installazione è notevolmente semplificata grazie al gruppo idronico integrato con pompa inverter.

IMPIANTO SOLARE TERMICO

IMPIANTO SOLARE TERMICO

Gli impianti solari termici sono costituiti da pannelli che producono acqua calda sfruttando l’energia termica del sole. La radiazione solare scalda un liquido che circola all’interno di essi, e successivamente lo trasferisce ad un serbatoio di accumulo d’acqua calda sanitaria. Un impianto solare è formato da: 1- Uno o più collettori che cedono il calore al fluido. 2- Un serbatoio di accumulo. 3- Un circuito di collegamento composto da tubazioni, circolatore, scambiatore di calore e centralina di controllo. I collettori solari piani ad elevata efficienza sono dotati di piastra captante in alluminio, caratterizzata da uno strato altamente selettivo depositato mediante processo sottovuoto. La copertura è in vetro solare da 3,2 mm con alto coeffciente di trasmissione (>90%). I collettori solari possono essere indistintamente collocati in posizione verticale od orizzontale. Il boiler può essere a singolo o a doppio serpentino: in questo ultimo caso, è possibile integrare il sistema con la caldaia o la pompa di calore.

CLIMATIZZAZIONE RADIANTE A PAVIMENTO

CLIMATIZZAZIONE RADIANTE A PAVIMENTO

Il sistema di riscaldamento a pannelli radianti tradizione è un sistema impiantistico di nuova generazione utilizzato per riscaldare e raffrescare gli ambienti. Funziona grazie ad una serpentina di tubi inseriti nelle pareti, pavimenti o soffitti, in cui scorre acqua ad una temperatura di circa 30-40°C (i classici termosifoni normali utilizzano temperature decisamente più elevate). L’acqua viene scaldata dalla caldaia, dalla pompa di calore o dall’impianto solare termico e immessa nel circuito. E’ una tecnologia che ha ottimi risultati dal punto di vista energetico, questo perché la superficie radiante è maggiore rispetto a quella dei normali radiatori e permette quindi di riscaldare la casa e i suoi abitanti con temperature relativamente basse, permettendo così l’utilizzo di minor energia. L’impianto di riscaldamento PANTHE-TOP 30, è un pratico sistema caratterizzato da un pannello in polistirene espanso sinterizzato rivestito con un film in polistirolo compatto, con bugne a passo 50 mm (o multipli), che ottimizza il contatto del tubo con l’isolante, e ne semplifica la posa. Ogni pannello presenta un battente ad incastro per agevolare la posa ed eliminare i ponti termici.

CLIMATIZZAZIONE RADIANTE A SOFFITTO

CLIMATIZZAZIONE RADIANTE A SOFFITTO

Di seguito viene descritta una soluzione alternativa con la proposta di fornitura e posa di controsoffitto radiante a secco per riscaldamento e raffrescamento. Questa soluzione comporterà la sostituzione del massetto radiante a pavimento con un massetto classico in sabbia e cemento utile alla posa del sovrastante pavimento. Tale impianto è formato da un pannello radiante prefabbricato, senza scambiatori in alluminio, e con la tubazione 8x1 inserita nella lastra in cartongesso dopo apposita fresatura. La sua principale peculiarità consiste nel contenere direttamente al suo interno la dorsale di alimentazione e il sistema di connessione fra i pannelli. Il pannello di dimensioni 240x120 cm è modularizzabile in modo da ottenere nuovi sottomoduli che aumentano l’adattabilità della superficie radiante. Tramite le sue evolute logiche di controllo, garantisce comfort termico evitando la formazione di umidità sui pannelli tramite una continua modulazione di tutti i parametri dell’impianto, ottenendo il massimo risparmio energetico. Si connette ad internet e comunica con altri sistemi (connex, dali, dmx) garantendo espandibilità e massimo controllo domotico.

SISTEMA DI VENTILAZIONE

SISTEMA DI VENTILAZIONE

L’impianto di ventilazione ha lo scopo di mantenere pulita l’aria all’interno degli ambienti. Questa, prelevata dall’esterno, viene spinta prima all’interno dello scambiatore di calore (dove in inverno viene preriscaldata) e, infine, portata agli ambienti interni. Contemporaneamente, l’aria viziata viene sospinta all’interno dell’impianto dove cede il calore accumulato per poi essere espulsa all’esterno. La macchina di ventilazione meccanica completa di distribuzione è realizzata con: > Tubazioni con diametri DN 75. > Distributori d’aria in materiale metallico per collocazione a pavimento e/o a soffitto, isolati. > Bocchette in lamiera zincata per l’immissione dell’aria dagli ambienti. > Tubazioni principali DN 160. > Terminale esterno combinato DN 160 posizionabile in facciata. N.B. Trattasi di valutazione impiantistica di massima, in quanto, sarà possibile avere una stima definitiva solo in seguito alla definizione delle varie ipotesi impiantistiche, degli elaborati grafico-costruttivi e soprattutto dei requisiti energetici minimi richiesti, nel rispetto delle normative in vigore.

IMPIANTO DI VENTILAZIONE MECCANICA ATTIVA

IMPIANTO DI VENTILAZIONE MECCANICA ATTIVA

L’impianto di ventilazione meccanica attiva è un sistema di climatizzazione applicabile alle case ad alta efficienza energetica e alle case passive. Queste sono generalmente dotate di serramenti a tenuta d’aria, si rende necessario quindi un sistema di ventilazione interna atto a mantenere sia l’aria pulita che la giusta temperatura. Se non fosse installato nessun sistema, in poco tempo l’aria stantia accumulerebbe anidride carbonica e composti organici volatili dannosi alla salute. Tale aggregato compatto è molto più di una VMC a doppio flusso: è un sistema di nuova generazione. La Ventilazione Meccanica Controllata a Doppio Flusso Termodinamica con pompa di calore, oltre alla costante ventilazione degli ambienti fornisce anche riscaldamento e raffrescamento ad alta efficienza grazie al suo COP ai vertici del mercato. Grazie al trattamento dell’aria estratta, l’apparecchiatura è in grado di fornire fino a 3,64 kW all’aria nuova prima che questa entri nell’abitazione con un COP da 4 a 5 in funzione della temperatura esterna (3,64kW di potenza termica per 0,76 kW di potenza elettrica consumata). Questa soluzione non necessita di unità esterne ed è adatta ad installazioni mono o plurifamiliari.

IMPIANTO FOTOVOLTAICO

IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Un sistema fotovoltaico è un impianto che permette la trasformazione della radiazione solare in energia elettrica. Ciò avviene perché il pannello policristallino in silice si scalda intensamente a contatto con la luce del sole, permettendo all’inverter di convertire il calore in elettricità. La serie di pannelli fotovoltaici deve essere posta sul tetto per ottenere il massimo dell’esposizione, meglio se orientata a sud-est, così da seguire tutto il percorso del sole. Nella presente offerta è incluso impianto fotovoltaico di circa 3 KW, con le seguenti caratteristiche: > Moduli fotovoltaici policristallini disposti in posizione ottimizzata; > Cavi elettrici di connessione, resistenti alle alte temperature e ai raggi UV; > Inverter destinato a stabilizzare l’energia raccolta in tensione continua e convertirla in corrente alternata; > Quadro di controllo, tra l’inverter e la rete elettrica, definito dalle norme del gestore della rete e che misura l’energia elettrica prodotta. > Progettazione e posa in opera.